HomePrimo PianoInzaghi: "Real-City? Ecco cosa dissi alla mia famiglia. Lukaku-Dzeko? Non ho ancora...

Inzaghi: “Real-City? Ecco cosa dissi alla mia famiglia. Lukaku-Dzeko? Non ho ancora deciso”

pubblicato il

Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa ad Appiano Gentile. Queste le parole del tecnico dell’Inter davanti ai giornalisti presenti:

“È stato un viaggio lungo, cominciato il giorno dei sorteggi. Un giorno non fortunatissimo in cui abbiamo trovato Bayern e Barcellona. Parlandone con il mio staff e la squadra ci eravamo detti che potevamo fare un bel percorso, chiaramente ora siamo in finale, ma penso sia partito tutto lo scorso anno. Nella mia mente e in quella dei ragazzi le quattro partite con Real e Liverpool, poi finaliste, sono rimaste nei nostri pensieri. Le percentuali di vittoria? Io non sono molto bravo nelle percentuali. Abbiamo difronte la squadra più forte al mondo che in Premier League domina da sei anni vincendo cinque campionati”.

Inzaghi continua: “La partita di ritorno tra Manchester City e Real Madrid? C’è tanta ammirazione per la squadra inglese e Pep Guardiola. Sapevo che sarebbero arrivati in finale, a Madrid c’è stata una partita molto equilibrata, al ritorno si è visto il dominio degli inglesi. L’anno scorso i madrileni segnarono due volte nel recupero, invece quest’anno dissi a mia figlia e mia moglie che avrebbe vinto il City. Lukaku e Dzeko? Non ho ancora deciso. Non l’ho fatto neanche negli altri reparti. Istanbul? I tifosi saranno divisi, tra quelli che tiferanno per Calhanoglu e quelli per Gundogan. Mi hanno detto che il campo è in ottime condizioni”.

Infine: “L’ossessione del City per la Champions? E’ una gara importante per entrambe le squadre. Gli inglesi seguono questo trofeo da anni, noi invece abbiamo fatto dei passi importanti. Il motivo per fermare il possibile Triplete del City? La motivazione è importante e non deve mai mancare a prescindere di cosa voglia fare l’avversario. Haaland? E’ normale che dovremo essere bravi a togliere un po’ di possesso al City. Sappiamo che dovremo soffrire tutti insieme. Se sarebbe un errore giocare troppo indietro contro di loro? Vedrete la strategia sabato. E’ logico che non posso svelare nulla, come è logico concedere un po’ di possesso. Dobbiamo essere bravi noi a togliere loro delle certezze”.

ti potrebbero piacere

Serie A, dove vedere Atalanta-Inter? Tutte le soluzioni

L’Inter di Simone Inzaghi farà visita a Bergamo all'Atalanta dell’ex Gian Piero Gasperini nell’undicesima giornata di...

Montolivo punge Barella: “Non lo vedo titolare nei top d’Europa”

Nel suo intervento a DAZN sui calciatori dell'Inter, l'ex Milan e Fiorentina, Riccardo Montolivo, non usa...

Inter-Roma, le formazioni ufficiali: queste le scelte di Inzaghi

L’Inter di Simone Inzaghi ospiterà la Roma dell’ex José Mourinho nella 10' giornata di Serie A...